Pubblichiamo oggi il link al brano composto da Andrea Vanzo, studente di Composizione del nostro Conservatorio, come tributo per la giornata della Terra 2020.

Perché “non possiamo più fingere di non vedere. La normalità del mondo dopo-coronavirus non può essere quella di prima. Tutto e subito deve cambiare direzione, parametri di misura, valori di riferimento…” (dalla lettera-appello di un gruppo di studiosi italiani per la Giornata della Terra 2020: https://media2-col.corriereobjects.it/pdf/2020/sette/22-aprile-Messaggio-giornata-mondiale-della-Terra.pdf)