Non è più un mistero! Dopo la conferenza stampa di Lunedì 15, Susanna Zaccaria assessora ai diritti LGBT e Nicola Mariani presidente del coro Komos hanno svelato la programmazione

di “Musica fra amici”, rassegna musicale Komos & Co. Il programma musicale, presentato da Nicola Mainardi, comprende cinque serate ognuna delle quali avrà come protagonisti musicisti e repertori diversi: si spazierà da Monteverdi interpretato dal trio Anna Rita Pili, Sofia Ferri Paola Barbieri alla musica contemporanea dell’ensemble Zerocrediti, dalla musica popolare intonata dal coro delle mondine di Novi alla musica da camera suonata dalle formazioni Duo Karis e Kaizen Trio. Il difficile onere di chiudere la rassegna Komos & Co quest’anno spetta al coro Doodles che, dopo il lungo viaggio che li porterà da Praga (città natale del progetto), si esibiranno a palazzo d’Accursio il 17 Maggio.

La diversità, cifra di questa programmazione, è frutto di una scelta ben precisa da parte degli organizzatori: la rassegna punta, come dichiarato da Nicola Mainardi, “a dialogare con il pubblico. Ogni concerto è un momento di confronto e di scambio con gli artisti” e un calendario d’appuntamenti così variopinto non può che render ancor più evidente questo fine. Durante la conferenza sono stati presentati altri due eventi: il primo ci proietta nella Bologna del 2022 nella quale vetrina avrà luogo il festival Various Voices, del quale è stato svelato il logo realizzato da Fabrizio Fareschi. L’evento attrarrà nella città rossa le più importanti realtà LGBT corali europee per cinque giorni di musica e festa.

Il secondo evento ha come protagonisti i ragazzi del liceo Laura Bassi che calcheranno il palco del Teatro Testoni con il recital “Il mio canto libero”, frutto del progetto di formazione promosso dal’Ufficio delle pari Opportunità e Tutela delle Differenze che pone al centro i ragazzi della classe 5 O del liceo bolognese.

Di seguito alleghiamo il link della programmazione Komos & Co.

http://komos.altervista.org

Lascia un commento